rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Il telepass e l'inquinamento: "Come se sulla Catania-Messina ci fossero 4mila viaggi in meno"

La ricerca commissionata da Telepass e Autostrade Siciliane e condotta dall'Università Ca' Foscari di Venezia nel triennio 2019-2021 indica una riduzione considerevole delle emissioni di monossido di carbonio grazie ai telepedaggi

Sulle tratte gestite da Autostrade Siciliane, sono state risparmiate oltre 3.400 tonnellate di CO2 grazie al telepedaggio. Per la tratta Catania-Messina il dato è da rapportare a circa 96mila viaggi nel 2019 (anno pre-Covid), 78mila nel 2020 e 92mila nel 2021, con un enorme vantaggio per l'ambiente ma anche per le persone in termini di inquinamento acustico, congestioni stradali e costi correlati. Si parla di monossido di carbonio e di emissionioni inquinanti nello studio dell'Università Ca' Foscari di Venezia - commissionato da Telepass e Autostrade Siciliane e finalizzato a quantificare la riduzione di emissioni inquinanti grazie alla presenza di porte dedicate al telepedaggio in tutte le stazioni autostradali - che ha applicato un apposito modello matematico-scientifico sviluppato dal team accademico e ha calcolato, negli ultimi tre anni, un risparmio di ben 3400 tonnellate di CO2 evitate grazie all'uso delle barriere Telepass (1.232 tonnellate di CO2 nel 2019, 1.009 tonnellate nel 2020 e 1.192 nel 2021), possibile grazie all'eliminazione della fermata dei veicoli per il ritiro e pagamento del biglietto. Lo stesso vale se si traduce il dato del risparmio di 3.400 tonnellate di CO2 con i viaggi in auto nella tratta Messina-Palermo, corrispondenti a oltre 116.000, sempre nel triennio: 41.751 viaggi da Messina a Palermo nel 2019, 34.194 viaggi nel 2022 e 40.395 nel 2021. L'infrastruttura tecnologica del telepedaggiamento può quindi fornire maggiori vantaggi rispetto all'infrastruttura tradizionale e migliore servizio agli automobilisti grazie alla maggiore ottimizzazione dei flussi, ma anche in termini di benefici ambientali evidenziati nello studio: conservazione a lungo termine della natura e della biodiversità, riduzione dell'impronta di carbonio del settore dei trasporti e dell'inquinamento atmosferico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il telepass e l'inquinamento: "Come se sulla Catania-Messina ci fossero 4mila viaggi in meno"

CataniaToday è in caricamento