menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio del Comune di Vizzini

Foto d'archivio del Comune di Vizzini

Tendopoli di Vizzini, anche Agosta (Fdl) dice no: "Nessuna valutazione di rischi"

A lanciare l'allarme è Gaetano Agosta, consigliere comunale di Fratelli d'Italia a Vizzini

"È inaccettabile il modo in cui il governo nazionale sta gestendo l'emergenza migranti, soprattutto se consideriamo questo particolare momento di emergenza sanitaria. Il nostro territorio in questi ultimi giorni sta subendo l'ennesimo atto scellerato che dimostra l'assoluta mancanza di pianificazione nella gestione del fenomeno dell'immigrazione irregolare: la realizzazione della tendopoli nel territorio comunale di Vizzini è il segno evidente di questa politica fallimentare". A lanciare l'allarme è Gaetano Agosta, consigliere comunale di Fratelli d'Italia a Vizzini che è tra i promotori, insieme agli altri circoli FdI del calatino, del sit-in che si terrà venerdì 7 agosto alle ore 10 in contrada Scalo a Vizzini per manifestare proprio contro la creazione della tendopoli presso l'ex deposito dell'Aeronautica militare da destinare alla quarantena dei migranti. "Tutto ciò è avvenuto senza una attenta valutazione dei rischi, poiché solo il 31 luglio scorso i sindaci sono stati avvertiti dal prefetto della decisione del governo Pd 5 stelle – ha spiegato ancora Agosta – decisione che è arrivata senza un confronto con le istituzioni del territorio. Voglio fare presente che il sito che dovrebbe ospitare i migranti si trova in prossimità delle abitazioni di circa 100 famiglie, di diverse attività imprenditoriali e aziende nonché un polo di ristorazione. Fortunatamente fino ad oggi il territorio di Vizzini non ha registrato nessun contagio da covid-19, tutto ciò grazie ai comportamenti responsabili dei nostri concittadini: non possiamo permettere che tutto questo venga vanificato da una scelta del governo nazionale. Venerdì mattina con noi al sit-in ci sarà anche il senatore di Fratelli d'Italia Ignazio La Russa il, coordinatore regionale Salvo Pogliese e il coordinatore della provincia di Catania Alberto Cardillo, la deputazione regionale, esponenti della deputazione nazionale, europea e l’Assessore Regionale Manlio Messina. A questo sit in della mattina, che sarà condotto in maniera assolutamente composta e rispettosa di tutte le prescrizioni di legge, seguirà nel pomeriggio dalle 18 alle 20 una manifestazione che coinvolgerà tutta la cittadinanza in maniera trasversale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Salute

Stanchezza primaverile - Cause, sintomi e rimedi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento