Cronaca

Tenta di disfarsi della cocaina gettandola dal tetto: arrestato

Purtroppo per lui, però, altri agenti si erano posizionati all’esterno ed hanno assistito a tutta la scena

La polizia ha arrestato il pregiudicato catanese B. S. (del 1980) ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Nell’ambito di servizi specifici finalizzati al contrasto alle c.d. piazze di spaccio, i falchi della squadra mobile hanno predisposto un servizio di osservazione in via Zappalà Gemelli dove credevano che il predetto B. S. avesse allestito una attività di vendita di sostanze stupefacenti, sebbene si trovasse in regime di detenzione domiciliare per reati della stessa specie. Stabilito il momento più opportuno per effettuare l’irruzione, gli agenti sono entrati in casa di B. S. il quale, prima di aprire la porta d’ingresso, è salito sul terrazzo ed ha lanciato un contenitore in plastica sul tetto dello stabile, sperando di farla franca. Purtroppo per lui, però, altri agenti si erano posizionati all’esterno ed hanno monitorato la condotta a distanza, riferendo quanto osservato agli altri poliziotti che erano dentro casa per eseguire le operazioni di polizia giudiziaria. In effetti, nel punto indicato, è stato rinvenuto il contenitore in plastica al cui interno vi era cocaina, suddivisa in 3 confezioni, del peso complessivo di 90 grammi circa. Per B. S., dunque, non c’è stato nulla da fare ed è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio. Espletate le formalità di rito, B. S., già condannato per associazione di stampo mafioso finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, è stato associato presso il carcere di Catania - Bicocca a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di disfarsi della cocaina gettandola dal tetto: arrestato

CataniaToday è in caricamento