Cronaca

Tenta di sfondare la porta di casa dell'ex moglie: un arresto

La vittima, preoccupata anche per la presenza in casa dei suoi due figli, ha chiesto aiuto ai carabinieri

I carabinieri di Mascalucia hanno arrestato C.G. di anni 59, ritenuto responsabile di atti persecutori. L’uomo, già destinatario di una misura cautelare - divieto di avvicinamento - per azioni vessatorie nei confronti della ex moglie, si è presentato per l’ennesima volta fuori l’abitazione della donna che gli ha però negato di entrare, dopo che aver insistentemente suonato il campanello. Per questo motivo l'uomo è andato su tutte le furie. 

Dopo averla minacciata ad alta voce - "Ti farò fare la fine del topo!", le ha detto - ha tentato di sfondare a calci la porta d’ingresso. La vittima, preoccupata anche per la presenza in casa dei suoi due figli, ha chiesto aiuto ai carabinieri. I militari, appena giunti sul posto, trovando ancora l’uomo davanti l’uscio della vittima intento a sfondarlo l'hanno bloccato ed ammanettato.

Quest'ultimo, seppur in manette, ha lanciato l’ennesimo monito all’indirizzo della ex recitando testualmente: "Adesso mi portano via ma non finisce qui!". L’arrestato, su disposizione del magistrato di turno, è stato recluso nel carcere di Piazza Lanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di sfondare la porta di casa dell'ex moglie: un arresto

CataniaToday è in caricamento