Cronaca Via Umberto / Via Giovanni di Prima

Tenta rapina minacciando la vittima con una bottiglia di vetro: arrestato

Provvidenziale l'intervento dei "Falchi" che stavano già monitorando la zona a seguito di numerose segnalazioni. Gli inquirenti non escludono che Mohamed Husein Musa possa essere stato coinvolto in episodi simili

La polizia ha arrestato il cittadino somalo Mohamed Husein Musa (del 1996) per tentata rapina aggravata. A seguito di una recrudescenza degli episodi di rapina accaduti all’interno del quartiere di San Berillo e nel centro Storico, gli uomini della Squadra Mobile hanno effettuato un servizio di appostamento ad hoc volto alla repressione dei reati predatori. I “Falchi” hanno monitorato alcune vie “calde”, che negli scorsi giorni erano state teatro di episodi violenti durante i quali le vittime sono state avvicinate con una scusa e poi rapinate con violenza degli effetti personali e del cellulare. Durante il servizio, i poliziotti hanno sorpreso l’Husein mentre, dopo avere minacciato con una bottiglia di vetro un uomo che si stava recando in centro storico, aveva ingaggiato una violenta colluttazione tentando di sottrargli il cellulare e il portafogli. L’intervento degli investigatori è stato provvidenziale e ha permesso, una volta disarmato il criminale, di arrestarlo. Successivamente, il malcapitato sessantacinquenne ha formalizzato denuncia spiegando di essere stato avvicinato con un pretesto da un extracomunitario e di essere stato aggredito violentemente per essere derubato. L'uomo è stato quindi tratto in arresto e non si esclude il suo coinvolgimento in numerosi episodi similari: indagini sono in corso per ricostruirne responsabilità nelle altre rapine avvenute nelle scorse settimane. L’Husein è stato associato presso il carcere piazza Lanza di Catania in attesa di convalida del Giudice per le indagini preliminari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta rapina minacciando la vittima con una bottiglia di vetro: arrestato

CataniaToday è in caricamento