Ospedale Cannizzaro,prova a lanciarsi dal settimo piano del parcheggio: salvato dalla polizia

Un 41enne in crisi depressiva ha tentato il suicidio provando a lanciarsi dal terrazzo del parcheggio multipiano. L'uomo era scomparso da casa la notte precedente e la famiglia lo stava cercando

Foto archivio

Un 41enne in crisi depressiva ha provato a togliersi la vita lanciandosi dal settimo piano del parcheggio dell'ospedale Cannizzaro. L'uomo però è stato trattenuto da un dipendente della ditta che si occupa di manutenzione nella struttura sanitaria e poi  è stato definitivamente bloccato dai poliziotti intervenuti sul posto a seguito di una segnalazione.

Il 41enne è stato poi affidato alle cure del personale del 118, ma è stato trovato sprovvisto di documenti di riconoscimento. Gli agenti poi sono riusciti ad identificarlo grazie anche ad una denuncia di scomparsa diramata la notte precedente. L'uomo infatti si era allontanato dalla propria abitazione e i familiari lo stavano cercando da alcune ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento