Imprenditore tenta di uccidere un operaio con l'escavatore

Protagonista dell' 'agguato' sulla strada provinciale 159, a Bronte, un imprenditore di 39 anni che è stato denunciato da carabinieri per tentato omicidio

Ha travolto l'auto di un operaio di 52 anni, per vecchi rancori professionali, usando un escavatore, ma la vittima è riuscita ad uscire in tempo dalla vettura. Protagonista dell' 'agguato' sulla strada provinciale 159, a Bronte, un imprenditore di 39 anni che è stato denunciato da carabinieri per tentato omicidio.

Dopo avere bloccato l'auto dell'uomo in mezzo alla strada, hanno ricostruito i militari dell'arma, il 39enne ha inferto alcuni colpi di benna all'autovettura per poi ribaltarla e trascinarla per una ventina di metri sull'asfalto. La vittima si è 'difesa' con un fitto lancio di pietre contro la cabina dell'escavatore, una delle quali ha infranto un vetro, ferendo a una gamba l'assalitore. L'operaio aggredito, che ha chiamato i carabinieri, è stato raggiunto e soccorso dai carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'imprenditore è stato trovato negli uffici della sua ditta e, in via cautelativa, sono state sequestrate le armi regolarmente detenute: un fucile, una pistola e 10 cartucce. Sigilli anche a escavatore e auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento