Accecata dalla gelosia, 34enne catanese tenta di uccidere il fidanzato in un bar

Accecata dalla gelosia non ha esitato con un pugnale a colpire al cuore il fidanzato di 42anni, dopo un'accesa discussione avvenuta nei pressi di un noto Bar del lungomare catanese. L'uomo, fortunatamente, non è in pericolo di vita

Stanotte i carabinieri di Catania hanno arrestato una 34enne che, accecata dalla gelosia non ha esitato con un pugnale a colpire al cuore il fidanzato di 42anni, dopo un’accesa discussione avvenuta nei pressi di un noto Bar del lungomare catanese.

L’uomo, fortunatamente, non è in pericolo di vita. La donna, in stato interessante, è stata momentaneamente reclusa in una struttura protetta della provincia etnea.

Incinta al quarto mese di gravidanza, si era prima incontrata in un bar e poi spostata in una zona più isolata dove al culmine di una lite per questioni di gelosia la donna ha estratto un pugnale e ha colpito il partner al cuore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento