menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pregiudicato ai domiciliari tenta il suicidio lanciandosi dal balcone: salvo

Nel pomeriggio di ieri un pregiudicato di 49anni agli arresti domiciliari che aveva minacciato il suicidio ingerendo psicofarmaci e nonostante l'uomo non in pericolo di vita, per portare a termine il suo intento, è corso verso il balcone per lanciarsi nel vuoto

Nel pomeriggio di ieri un pregiudicato di 49anni agli arresti domiciliari che aveva minacciato il suicidio ingerendo psicofarmaci, è stato salvato dai carabinieri che appena giunti sul posto hanno rischiesto l’intervento del personale medico. Nonostante l'uomo  non in pericolo di vita, per portare a termine il suo intento, di scatto è corso verso il balcone per lanciarsi nel vuoto. I carabinieri sono costretti ad afferrarlo per le gambe impedendogli di saltare la ringhiera. Dopo un breve parapiglia i militari sono riusciti a bloccarlo ed a sistemarlo in barella per il trasporto e il successivo ricovero all’Ospedale Vittorio Emanuele di Catania.  L’insano gesto, cha ha causato anche qualche piccola escoriazione al personale intervenuto, sembra sia riconducibile a problematiche di natura economica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento