menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentò di rapinare una filiale del Monte Paschi di Siena ad Acireale: arrestato

E' questa l'accusa per Massimo Catania, 45enne di Acireale che, il giorno della tentata rapina avvenuta lo scorso anno, era riuscito a scappare dileguandosi a piedi per le vie limitrofe

A volto scoperto ed armato di un taglierino aveva fatto irruzione, nel pomeriggio del 20 marzo 2015, all’interno di una filiale della Banca Monte Paschi di Siena ad Acireale e sotto la minaccia dell’arma aveva cercato di fare aprire ad un dipendente la cassaforte. Non era, però, riuscito nel suo intento criminale perchè la cassaforte era bloccata dal dispositivo ad orario. 

E' questa l'accusa per Massimo Catania, 45enne di Acireale che, il giorno della tentata rapina, era riuscito a scappare dileguandosi a piedi per le vie limitrofe.

I militari intervenuti immediatamente sul posto, a seguito della segnalazione degli stessi dipendenti dell’istituto di credito, avevano avviato subito le dovute indagini acquisendo oltre ai filmati di video sorveglianza ogni informazione utile per poter identificare l’autore, "riuscendo ad estrapolare anche una traccia papillare del malvivente nell’impianto biometrico collocato nell’ingresso della banca", come si legge nella nota dei carabinieri di Acireale.

Traccia che dagli accertamenti tecnici effettuati dal reparto investigazioni scientifiche di Messina è risultata appartenere al Catania. L’Autorità giudiziaria, tenuto conto delle risultanze investigative prodotte dai carabinieri, ha emesso così il provvedimento restrittivo nei confronti dell’uomo disponendone gli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amt, sciopero dei trasporti locali mercoledì 12 maggio

social

Riforma delle pensioni - Si va verso l'inserimento della 'Quota Mamma'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento