Terremoti e rischio sismico, Ance: "Bisogna riclassificare il territorio catanese"

E' l'invito rivolto all'amministrazione comunale di Catania dal presidente di Ance Catania Giuseppe Piana in rappresentanza della task force che riunisce la filiera edile catanese

Foto archivio

"L'urgenza di riclassificare il territorio di Catania in zona a rischio sismico 1, e non più 2 com'è allo stato attuale, ha incontrato nel tempo il consenso trasversale, al di là dei gruppi politici, in considerazione del fatto che il tema, di cruciale importanza, riguarda la tutela di migliaia di cittadini che vivono nella città e nel suo circondario. La nostra azione di sensibilizzazione prosegue dunque con fermezza, motivo per cui invitiamo anche la nuova amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvo Pogliese ad accogliere le istanze del tavolo tecnico #Cataniasicura per diventare parte attiva di quel processo che può finalmente mettere in sicurezza il patrimonio edilizio etneo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' l'invito rivolto all'amministrazione comunale di Catania dal presidente di Ance Catania Giuseppe Piana in rappresentanza della task force che riunisce la filiera edile catanese. #Cataniasicura è infatti tornata a riunirsi ieri pomeriggio nella sede etnea di Ance per riprendere il confronto dopo l'approvazione della mozione con cui l'Ars impegna il governo Musumeci ad attivare ogni iniziativa per l'aggiornamento della classificazione sismica che riguarda l'area della Sicilia Orientale. Alla riunione è intervenuta la deputata regionale Gianina Ciancio, prima firmataria della mozione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento