Terremoto, scossa di magnitudo 3.6: avvertita nel nordest della provincia etnea

Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 2,7 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni di Castiglione, Fiumefreddo, Giarre, Linguaglossa, Mascali, Milo, Piedimonte e Sant'Alfio

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.6 è stata registrata alle 3:07 nel nordest della provincia di Catania, nel distretto sismico dell'Etna.

Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 2,7 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni di Castiglione, Fiumefreddo, Giarre, Linguaglossa, Mascali, Milo, Piedimonte e Sant'Alfio.

Non si hanno al momento segnalazioni di danni a persone o cose.Ieri mattina un'altra scossa di magnitudo 2.5 era stata registrata nella stessa zona

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento