menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Santa Venerina

Santa Venerina

Forte scossa di terremoto a Catania, magnitudo 4.8: danni nella provincia etnea

E' stata di magnitudo 4.8 la forte scossa di terremoto avvenuta alle 3:18 a nord di Catania. Gente in strada, soprattutto famiglie con bambini piccoli, nei paesi vicini all'epicentro e anche a Catania. Le zone più colpite dal sisma sono Santa Venerina, Fleri, Santa Maria La Stella

E' stata di magnitudo 4.8 la forte scossa di terremoto avvertita alle ore 3:18 a nord di Catania. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a solo 1 km di profondità ed epicentro vicino ai comuni di Viagrande e Trecastagni. Chiusa l'autostrada all'altezza di Acireale per lesioni sospette nel manto stradale. Si circola con difficoltà nei comuni colpiti per via dei tanti crolli e macerie in strada.

I danni

I danni maggiori sono segnalati al momento nella zona di Zafferana Etnea, dove ci sono stati cedimenti di case vecchie e abbandonate. In particolare nella frazione di Fleri, dove i crolli hanno interessato la vecchia chiesa del paese e dove si sono registrati due feriti, non gravi, con contusioni, escoriazioni e che si considerano dei "miracolati". "Siamo vivi per miracolo", ripetono ai cronisti e ai soccorritori. Sono i componenti di una famiglia di quattro persone - madre, padre e due figli minori - che hanno visto crollare le pareti della loro casa. "Eravamo a letto - ricostruisce il capo famiglia -, ci siamo svegliati di soprassalto e visto le pareti crollarci addosso. Per fortuna i mobili ci hanno protetti dalle macerie: siamo vivi per miracolo".  Altri due feriti sono stati socccorsi dal 118: un 80enne estratto dalla macerie a Fleri e una persona a Pisano. Sono entrambi in ospedale con codice verde. Altre antiche costruzioni sono crollate sempre a Fleri, Santa Venerina e Zafferana. In molte case le suppellettili sono 'volate' da mensole e vetrine e sono cadute a terra, aumentando il senso di paura tra gli abitanti dei locali. A Pennisi si sono registrati dei crolli nella chiesa del paese, ma senza danni alle persone. Mentre a Zafferana Etnea una casa di riposo per anziani è stata abbandonata dagli 'ospiti': la struttura presenta delle lesioni e i pensionati si rifiutano di rientrarvi. 

Tutti in strada

Feriti a Fleri, 80enne estratto vivo dalle macerie

Terremoto a Catania, oscillano i lampadari | Video

Crolli a Fleri, due persone ferite | Video

Crolli a Santa Venerina | Video

Gente in strada, soprattutto famiglie con bambini piccoli, nei paesi vicini all'epicentro del terremoto nei pressi di Viagrande e Trecastagni. Ma anche a Catania, la gente impaurita, è scesa in strada. Qui al momento non si registrano danni importanti a strutture o persone.

I danni maggiori sono stati registrati in alcuni comuni della provincia. Qualche vecchia casa disabitata in massi lavici ha subito danni a Zafferana Etnea, mentre in diverse case dell'Acese sono caduti suppellettili da credenze e mensole e oggetti appesi ai muri. Paura a Fleri per il crollo di una palazzina: due persone rimaste ferite. Pali della luce divelti e segnalate fughe di gas. Danni anche a Santa Venerina e Santa Maria La Stella. Macchine ricoperte dalle macerie e strade bloccate. Chiusa l'autostrada uscita Acireale.

Santa Venerina, distrutta la Chiesa centrale | Video

Sciame sismico ed eruzione

Secondo quanto specificato dall'Ingv: "Il quadro è molto complesso e in evoluzione... è in corso probabilmente una complicata interazione tra il movimento del magma e i fianchi del vulcano che vengono spinti, facendo muovere le faglie".Il terremoto, preceduto da una lunga serie di scosse con uno sciame simico cominciato ieri,  è stato leggermente avvertito anche a Taormina, nel Siracusano e nel Ragusano. Dalla mezzanotte sono state almeno sette le scosse di terremoto (considerando solo quelle di magnitudo uguale o superiore a 2) registrate sull'Etna, tra cui una di magnitudo 3.3 all'01:09 con epicentro 4 chilometri a nord di Aci Sant'Antonio.

Terremoto, i consigli della Croce Rossa italiana

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento