Terremoto, scossa di magnitudo 2.1 alle pendici dell’Etna

L'epicentro è stato localizzato tra i comuni di Adrano, Biancavilla, Santa Maria di Licodia e Ragalna. Non si segnalano danni

Continua a tremare la terra nel catanese. Una scossa sismica di magnitudo 2.1 è stata registrata all’1.37 dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia sulle pendici sud-ovest dell'Etna.

Secondo i rilievi dell’INGV, il sisma ha avuto ipocentro a 22 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni di Adrano, Biancavilla, Santa Maria di Licodia e Ragalna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento