Diverse scosse di terremoto, anche sull'Etna: magnitudo 2.7

La terra ha tremato sul vulcano alle 4.03 con magnitudo 2.7 ed epicentro localizzato a una profondità di 20.3 chilometri nel versante Nord, in prossimità dei Comuni di Adrano, Belpasso, Biancavilla, Milo, Nicolosi, Ragalna, Randazzo e Zaffereana Etnea

Diverse scosse di terremoto sono state registrate dall' Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia sull'Etna, sulle Madonie e alle isole Eolie. La terra ha tremato sul vulcano alle 4.03 con magnitudo 2.7 ed epicentro localizzato a una profondità di 20.3 chilometri nel versante Nord, in prossimità dei Comuni di Adrano, Belpasso, Biancavilla, Milo, Nicolosi, Ragalna, Randazzo e Zaffereana Etnea in provincia di Catania, e di Malvagna, Mojo Alcantara, Roccella Valdemone e Santa Domenica Vittoria in Provincia di Messina.

Alle 4.05 la terra ha tremato sulle Madonie, a soli 4,2 chilometri, con magnitudo 2.4 con epicentro tra i Comuni di Sclafani Bagni, e Valledolmo , in provincia di Palermo, e Vallelunga Pratameno e Villalba, in provincia di Caltanissetta. Epicentro in mare, invece, per l'evento sismico che ha interessato il distretto sismico delle Eolie e ha avuto magnitudo 2.3 ma data la grande profondità a cui si e' verificato, 132,6 chilometri, e la bassa energia e' stato rilevato solo dalla strumentazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento