Terremoto, studenti di Architettura a lezione nella base dei vigili del fuoco

Il lavoro dei vigili del fuoco sui luoghi colpiti dal sisma del 26 dicembre scorso continuerà fino a che che saranno realizzate tutte le opere ritenute necessarie

Gli studenti del secondo anno di Architettura Tecnica dell'università di Catania hanno fatto visita al campo base dei vigili del fuoco di Acireale, incontando lo Staff di direzione ed il personale presente nella struttura operativa allestita dopo il terremoto del 26 dicembre. L’incontro, voluto dal sindaco del Comune di Acireale, ha visto la partecipazione dell’Architetto Giuseppe Alemanni, dell’Assessore all’Urbanistica Carmelo Grasso e del professor Santi Cascone, titolare della cattedra.

Sono state presentate le diverse funzioni attive nell’ambito del dispositivo di soccorso organizzato dai vigili del fuoco: la funzione Tas (Topografia Applicata al Soccorso) con le sue finalità di mappatura del territorio e delle zone non accessibili.

E' stato illustrato l'utilizzo di droni per le finalità di pianificazione, comunicazione ed informazione e raccordo con i media ed il ruolo del Nucleo Interventi Speciali, per la progettazione e la realizzazione di opere provvisionali per la messa in sicurezza degli edifici di pregio culturale e ambientale ed il ripristino della viabilità primaria.

Il lavoro dei vigili del fuoco sui luoghi colpiti dal sisma del 26 dicembre scorso continuerà fino a che che saranno realizzate tutte le opere provvisionali ritenute necessarie, come ribadito dall’ing. Antonino Galfo, funzionario tecnico coordinatore del Nucleo Interventi Speciali, illustrando le progettazioni delle opere provvisionali in corso di realizzazione da parte di funzionari tecnici specializzati. A conclusione dell'incontro gli studenti ed i loro accompagnatori, hanno ringraziato i vigili del fuoco per il lavoro in aiuto delle popolazioni colpite dal sisma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento