Terremoto: nei negozi di Coop Sicilia si possono donare i punti della raccolta

Da oggi, martedì 30 agosto, tutti i possessori della CoopCard Sicilia possono infatti dare un contributo donando in solidarietà i punti della Raccolta 2016 in tutti gli ipercoop e i supermercati Coop dell’isola, scegliendo la causale “Emergenza terremoto”

Anche Coop Sicilia sosterrà i territori colpiti dal sisma nel Centro Italia. Da oggi, martedì 30 agosto, tutti i possessori della CoopCard Sicilia possono infatti dare un contributo donando in solidarietà i punti della Raccolta 2016 in tutti gli ipercoop e i supermercati Coop dell’isola, scegliendo la causale “Emergenza terremoto”.

Si possono donare un minimo di 10 punti (o multipli); ogni donazione di 10 punti corrisponde a 2 euro. Le risorse saranno destinate ad attività di ricostruzione definite in raccordo con la Croce Rossa e la Protezione Civile. Chi vorrà, inoltre, potrà devolvere somme in denaro sul conto corrente presso Unicredit Spa (IBAN IT 73 A 02008 02854 000104429141, intestatario del c/c Coop Centro Italia causale “Raccolta fondi per terremoto”). I fondi raccolti, in accordo con le singole cooperative e di concerto con Ancc Coop (Associazione nazionale cooperative di consumatori), saranno indirizzati verso uno specifico intervento di ricostruzione, in linea con le esigenze espresse dalle popolazioni colpite e dalle amministrazioni locali.

Anche gli utenti di CoopVoce, l’operatore mobile di Coop, possono effettuare la donazione di 2 euro al numero 45500 della Protezione Civile. Le iniziative di solidarietà per il terremoto sono attive anche in tutti i punti vendita di Coop Alleanza 3.0, la più grande cooperativa di consumatori in Italia, che controlla Coop Sicilia. Coop Alleanza 3.0 ha effettuato inoltre già nei giorni scorsi donazioni di prodotti di prima necessità nelle aree più prossime a quelle colpite da sisma, in collaborazione con Arci e Libera, in favore di Croce Rossa, Caritas e Protezione Civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento