Cronaca

Terremoto, dopo quella delle 8.50 altre sei scosse

L'ultima replica è stata registrata dai sismografi dell'Ingv alle 11.12. Dalla centrale operativa della Protezione Civile regionale, che ha fatto scattare le procedure di controllo previste in questi casi, confermano che non si registrano fino ad ora danni a persone o cose

Sono finora sei le scosse di magnitudo compresa fra 2.0 e 2.5 che sono state registrate nella zona dei Monti Nebrodi, al confine fra le province di Messina e Catania, dopo quella di magnitudo 4.3 delle ore 8.50 che è stata avvertita dalla popolazione.

L'ultima replica è stata registrata dai sismografi dell'Ingv alle 11.12. Dalla centrale operativa della Protezione Civile regionale, che ha fatto scattare le procedure di controllo previste in questi casi, confermano che non si registrano fino ad ora danni a persone o cose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, dopo quella delle 8.50 altre sei scosse

CataniaToday è in caricamento