rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Cessione terreni alla Sac, querelle tra amministrazione e consigliere Notarbartolo

"Il costo del terreno è stato determinato non dalla Giunta bensì da un perito nominato dal Tribunale" spiegano dal comune. Ma il consigliere chiede un uso diverso dei fondi disposti

"Il costo del terreno è stato determinato non dalla Giunta bensì da un perito nominato dal Tribunale in modo assolutamente chiaro e imparziale".  

L'Amministrazione comunale, con una propria nota, riguardo alla presunta "svendita" alla Sac di un terreno nella zona di Fontanarossa, risponde così ai "chiarimenti" chiesti sulla vicenda dal Consigliere comunale Niccolò Notarbartolo. Quest'ultimo, aveva affermato "la Giunta ha determinato in 6 milioni e 341 mila euro il valore delle aree da cedere, senza alcun controllo pubblico che dia garanzia del rispetto dei valori di mercato".

"Visto che il consigliere Notarbartolo - è scritto nella nota dell'Amministrazione - è uomo di grande intelligenza oltre che di meticolosità e imparzialità, non possiamo che pensare che abbia letto in modo un po' troppo frettoloso la delibera, nella quale veniva spiegato chiaramente come il costo del terreno fosse stato determinato non dalla Giunta bensì da un perito nominato dal Tribunale in modo assolutamente chiaro e imparziale".

Immediata la controrisposta del cosigliere comunale, il quale chiede invece un uso diverso dei fondi disposti e precisa: "Ciò che contesto con forza è il conferimento alla società SAC s.p.a. di questi terreni a fronte dell'acquisizione di una partecipazione irrilevante al capitale sociale della stessa. Ritengo che 6 milioni 341 mila euro possano trovare impieghi molto migliori e più utili per la collettività rispetto all'acquisto di una partecipazione azionaria risibile ed  ininfluente nella definizione delle scelte societarie"

“Credo sia utile precisare - conclude Notarbartolo - che, sebbene i tecnici degli uffici della Direzione Patrimonio del Comune abbiano determinato il valore dei terreni in  9.725.080,08 euro, definendo tale cifra "assai cautelare", io non ho mai contestato il valore dei terreni determinato dalla stima del perito nominato dal Presidente del Tribunale di Catania. Non ne ho gli strumenti e non mi interessa farlo"

L'Amministrazione comunale, con una propria nota, sottolinea il proprio stupore l'allarme per una presunta "svendita" alla Sac di un terreno nella zona di Fontanarossa e dei "chiarimenti" chiesti sulla vicenda dal Consigliere comunale Niccolò Notarbartolo. Quest'ultimo, in un lunghissimo comunicato diffuso agli organi di informazione afferma "la Giunta ha determinato in 6 milioni e 341 mila euro il valore delle aree da cedere ... senza alcun controllo pubblico che dia garanzia del rispetto dei valori di mercato".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cessione terreni alla Sac, querelle tra amministrazione e consigliere Notarbartolo

CataniaToday è in caricamento