Terza circoscrizione, paradosso: "Inizia raccolta porta a porta, mancano semplici gettacarte"

"Assenti quasi in tutto il territorio in cui è iniziata la raccolta differenziata dei semplicissimi gettacarte" denuncia il consigliere Marco Leonardi

Raccolta porta a porta iniziata da un mese, ma nella terza circoscrizione emerge un paradosso che il consigliere Marco Leonardi evidenzia. "Ormai è passato più di un mese da quando, finalmente, la raccolta “porta a porta”, da tempo un miraggio per i catanesi. é incominciata in una porzione importante della nostra città. Ovviamente i problemi sono stati (o sono) ancora tanti ma comprensibili per un progetto che ovviamente ha bisogno di tempo per perfezionarsi".

Cosa manca nel territorio? "Assenti quasi in tutto il territorio in cui è iniziata la raccolta differenziata dei semplicissimi gettacarte" tuona Leonardi.

"Mi rendo conto di come un “problema” di questo tipo sia in realtà una scemenza paragonata ai veri problemi della nostra città, ma è altrettanto vero come, quotidianamente, ci troviamo impotenti davanti  alle continue lamentele che non riescono a trovare risposta visto l’assordante silenzio dell’amministrazione verso il problema" spiega Leonardi.

"Tutto il Consiglio della Terza Circoscrizione ha alzato la voce - aggiunge- compatto più che mai, attraverso segnalazioni, mozioni, articoli e denunce cercando in tutti i modi di “allarmare”, anche in tempi non sospetti, l’amministrazione ma, chiaramente, non è arrivata alcuna risposta".

Tante persino le segnalazioni dei cittadini svela il consigliere della terza municipalità: "Una residente del quartiere mi scrive che fino a questo momento il senso civico le ha imposto di raccogliere le bustine maleodoranti a casa, metterle in balcone e attendere il giorno dell' umido per riporle davanti il portone".  "Tuttavia - sottolinea Leonardi - credo che questa non sia proprio la soluzione ottimale, sia per motivi di igiene, che pratici. Per di più alcuni padroni, meno motivati, sono ancor più incentivati a lasciare i " ricordini"(che sono senz'altro aumentati!) sul marciapiede. Senza dimenticare le cicche di sigarette? Chiaramente buttate per strada e tutte le cartacce".

"Problemi questi risolvibili con dei semplici gettacarte" conclude il consigliere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento