Cronaca Canalicchio / Ospedale Cannizzaro

Teschio umano rinvenuto a Cannizzaro: verrà esaminato dai carabinieri del Ris

Si cercherà di dare un'identità alla teca cranica ritrovata nell'area a verde presente nei pressi della rotatoria vicino l'ingresso dell'ospedale

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della stazione di Ognina insieme al personale specializzato della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo del Comando Provinciale, a seguito della telefonata di un cittadino che segnalava la presenza di un teschio umano, sono intervenuti in un’area verde posta a confine tra la via Teseo e la SS.114, proprio in corrispondenza della rotatoria che consente di dirigersi verso l’ospedale Cannizzaro. I militari hanno effettivamente constatato la presenza di una teca cranica umana che, ad un preliminare accertamento, sembrerebbe di una persona di giovane età e priva di lesioni ossee di natura traumatica, mentre non hanno dato esito le ricerche nella zona circostante di altri resti umani. Il teschio è stato repertato per il successivo invio alla Sezione di Biologia del R.I.S. dei Carabinieri di Messina, al fine di giungere all’estrapolazione del DNA e al successivo inserimento del profilo genotipico acquisito nella “Banca Dati Scomparsi”, così da poter dare un’identità ai quei resti umani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teschio umano rinvenuto a Cannizzaro: verrà esaminato dai carabinieri del Ris

CataniaToday è in caricamento