Tirano pietre alle auto in transito: denunciati 4 minori

I ragazzi, tre stranieri e un italiano, sono stati affidati ai genitori

Nella serata di ieri personale della squadra Volante ha denunciato quattro minori (tre stranieri e un italiano) per il reato di getto pericoloso di cose. Nello specifico, gli operatori venivano inviati in via Torino ove era stato segnalato un gruppetto di giovanissimi che lanciavano pietre contro le auto in transito nel sottopassaggio di un centro commerciale sito nella zona di Vulcania. Alla vista della volante i ragazzini hanno tentato di dileguarsi fuggendo di corsa per le vie limitrofe, ma tre di essi venivano bloccati dopo alcune decine metri, mentre il quarto è stato rintracciato tramite il telefono cellulare che aveva perso durante la fuga. Dopo la denuncia i minori sono stati riaffidati agli esercenti la potestà genitoriale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento