Spariti i tombini lungo il viale Doria, Ferrara: "Serve videosorveglianza"

Il saccheggio di tombini a Catania è una prassi consolidata e che sta aumentando proprio in questo periodo di emergenza. Oggi è arrivata la segnalazione del presidente del terzo municipio Paolo Ferrara

Il saccheggio di tombini a Catania è una prassi consolidata e che sta aumentando proprio in questo periodo di emergenza. Su segnalazione di alcuni cittadini stamattina il presidente del III municipio, Dottor Paolo Ferrara, ha dovuto constatare che alcuni tombini erano spariti nel tratto del viale Doria che dal Tondo Gioeni arriva fino quasi alla Cittadella Universitaria. “Fortunatamente l’amministrazione comunale è intervenuta segnalando le buche con transenne e, ove possibile, con assi di legno- afferma Ferrara- per questo voglio fare un plauso a Palazzo degli Elefanti per la prontezza dei lavori. Detto questo, bisogna agire il prima possibile, istallando nuovi tombini in cemento, perché le transenne non possono essere considerate una soluzione definitiva”. Con i furti di tombini torna di grande attualità la richiesta di istallare telecamere di sicurezza in alcune zone del III municipio di Catania. “Oltre alle discariche abusive- continua Ferrara- le telecamere di sicurezza potrebbero servire a fermare i furti di tombini. Parliamo di uno dei più importanti “rimedi” a certi tipi di microcriminalità che ormai, in tutta la città, ha ampiamente superato i livelli di guardia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento