Cronaca

Tombino pericoloso in via Santa Sofia, la denuncia del comitato Vulcania

Il Comitato Cittadino Vulcania, a seguito delle segnalazioni ricevute e dal sopralluogo eseguito, sollecita con una nota l’Amministrazione comunale e municipale ad intervenire

Il Comitato Cittadino Vulcania, a seguito delle segnalazioni ricevute e dal sopralluogo eseguito, sollecita con una nota l’Amministrazione comunale e municipale ad intervenire urgentemente per la presenza, in via Santa Sofia incrocio con via Varese, di un nuovo e pericoloso tombino totalmente divelto e non visibile nelle ore serali. Esistente da troppi mesi senza che nessuno se ne sia preso cura, malgrado la vicinanza di una fermata Amt, zona molto trafficata dai pedoni. Interviene il Presidente del Comitato, Angela Cerri: “Mi permetto di segnalare questo nuovo tombino aperto, in mezzo al marciapiede, nessuna messa in sicurezza. Perché oltre ad essere molto pericoloso, si è costretti a convivere anche con i cattivi odori che vi fuoriescono e non parliamo di ratti, zanzare e insetti. Si trova in queste condizioni da diversi mesi e non ci sono stati interventi, nonostante diverse segnalazioni da parte del Comitato Vulcania e dei residenti della zona. Il centralino dei VV.UU, purtroppo, non risponde al telefono. Nel quartiere Borgo-Sanzio nessuna sicurezza stradale! Occorre porre fine a questa situazione. Si spera che non passino altri mesi o anni. Chiediamo, a chi di competenza, l’urgenza di un immediato intervento risolutore del problema”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tombino pericoloso in via Santa Sofia, la denuncia del comitato Vulcania

CataniaToday è in caricamento