Tondo Gioeni, il Comune assicura "quattro carreggiate sempre libere"

In vista della ripresa dei lavori, lunedì, riunione tecnica nel Palazzo degli elefanti con il vicesindaco Consoli, l'assessore Bosco, il comandante dei Vigili urbani, i tecnici comunali e i rappresentanti della ditta

Rimarranno sempre aperte le quattro corsie della circonvallazione durante i lavori per la realizzazione della rotatoria del Tondo Gioeni dopo l'abbattimento del cavalcavia.

È stato deciso nel corso della riunione tecnica svoltasi nella Sala giunta di Palazzo degli elefanti alla quale hanno preso parte il vicesindaco Marco Consoli, l'assessore ai Lavori pubblici Luigi Bosco, il direttore dei lavori Rosario Mirone, il comandante dei Vigili urbani Alessandro Mangani, i tecnici comunali; Giuseppe Ragusa dell'Utu e Corrado Persico, responsabile del procedimento e i rappresentanti dell'azienda appaltatrice.

L'assessore Bosco ha spiegato che i lavori "riprenderanno lunedì con l'eliminazione della parte residuale del tronco di base del cavalcavia e con la rifinitura dell'assetto sommitale del muro con l'asportazione delle barre di armature emergenti e la sistemazione del guard rail per consentire il riassetto della viabilità lungo la via Albertone".

Questa fase si protrarrà per una decina di giorni, "durante i quali -ha aggiunto Bosco - l'Amministrazione e la Direzione lavori provvederanno anche alla mappatura dei sottoservizi, indispensabile per lavorare in sicurezza e senza creare disservizi, attraverso una serie di sopralluoghi con i rappresentanti dei vari soggetti interessati, tra cui Enel, Telecom, Asec e Sidra".

La durata dei lavori per la rotatoria "che potrebbe subire lievissimi ritocchi rispetto al progetto inziale" dipenderà appunto dall'individuazione certa dei sottoservizi.

Sul fronte della viabilità il Direttore dei lavori e azienda garantisce che, nonostante i complessi lavori, saranno costantemente garantite quattro corsie di circolazione sulla circonvallazione.

"Si tratterà magari -ha spiegato il vicesindaco Consoli -di corsie di larghezza leggermente ridotta, si pensa a tre metri piuttosto che tre metri e cinquanta, ma questo non dovrebbe creare troppi problemi alla circolazione. Inoltre metteremo in strada nuovamente diverse squadre di Vigili urbani e il loro supporto si rivelerà ancora una volta determinante con l'approssimarsi dell'apertura delle scuole, quando il traffico veicolare sarà certamente maggiore".

L'Amministrazione - ha concluso Consoli - ha comunque già predisposto una serie di possibili correttivi per migliorare la qualità della circolazione diminuendo i disagi per gli automobilisti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento