Ministro Toninelli a Catania, Musumeci: "Gli mostreremo come l'isola ha invertito la tendenza"

"Nel mio programma di Governo vi era l'impegno per l'avvio dei lavori del raddoppio ferroviario fra Palermo e Catania. E lo abbiamo mantenuto", dichiara il presidente della Regione Sicilia Musumeci

"Nel mio programma di Governo vi era l'impegno per l'avvio dei lavori del raddoppio ferroviario fra Palermo e Catania. E lo abbiamo mantenuto. Avremo il piacere di mostrare al ministro Toninelli come la Sicilia ha invertito la tendenza, intraprendendo un irreversibile percorso di infrastrutturazione ferroviaria che non avrà precedenti nella storia dell'Isola nell'ultimo secolo". Lo dichiara il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, in vista della due giorni del ministro delle Infrastrutture nei cantieri di Rfi e Anas in Sicilia orientale.

Si parlerà, infatti, di gestione del sistema aeroportuale siciliano tra nuove strategie, innovativi modelli di sviluppo e ipotesi di riforma. Sarà questo l’oggetto della conferenza “Aeroporti e Aerei per la Sicilia” in programma oggi, 25 marzo, a Catania, che vedrà la presenza del Ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Danilo Toninelli e del Sottosegretario per i Rapporti con il Parlamento e alla Democrazia Diretta, Maurizio Santangelo.

L’appuntamento, organizzato dal gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle all’Ars è in programma alle ore 16.30 al Palazzo della Cultura, Sala Marchesi, in via Vittorio Emanuele 121 a Catania. Saranno presenti tra gli altri, Luciano Cantone, deputato M5s componente della Commissione Trasporti alla Camera, il capogruppo M5S Ars, Francesco Cappello, e il direttore generale dell’Enac, Alessio Quaranta.

L'assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, alle parole di Musumeci aggiunge: "Il raddoppio della Palermo-Catania sarà la prima delle dieci grandi opere ferroviarie che il Governo Musumeci a fine mandato offrirà ai siciliani. Vigileremo affinché per questo cantiere, e per le prossime opere che vedranno l'avvio in questi anni, non si verifichino gli intoppi e i contenziosi che altrove hanno fatto perdere tempo prezioso. Terremo alta l'attenzione a garanzia della piccole e medie imprese al lavoro nelle varie commesse. L'infrastrutturazione - conclude Falcone - sarà il primo traino della crescita socio-economica dei territorio siciliano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento