Torna dalla Turchia e viene subito arrestato: era ricercato

Su di lui pendeva un ordine di esecuzione per la Carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Catania, per il reato di associazione a delinquere

Lo scorso 27 dicembre, personale della squadra di Polizia di Frontiera Aerea in servizio presso l’Aeroporto di Catania, insieme al personale della Squadra Mobile etnea, ha arrestato Luca Massimo Iemolo, classe 1976. 

Su di lui pendeva un ordine di esecuzione per la Carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Catania, per il reato di associazione a delinquere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, che proveniva da Istanbul (Turchia) con la compagnia aerea Turkish Airlines, è stato catturato al suo arrivo a Catania e immediatamente rinchiuso nella Casa Circondariale di Piazza Lanza, dove espierà la pena di un anno e quattro mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento