rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Tornano nella casa al mare e trovano coltivazione "indoor" di marijuana

La polizia ha sequestrato 39 piantine di marijuana e sta indagando per identificare i "coltivatori"

Nella mattinata di ieri le Volanti dell’Upgsp, a seguito di segnalazione al numero unico emergenza 112 per un furto consumato in abitazione, sono intervenute per quella che doveva essere una semplice constatazione di reato presso una casa vacanze di Vaccarizzo, ma che si è tradotta nel ritrovamento di ben 39 piantine di marijuana, coltivate con strumenti di riscaldamento delle temperature e lampade surriscaldanti. I proprietari della villetta, che dopo svariati mesi di assenza hanno deciso di rientrare presso la seconda casa, hanno affermato di aver trovato i lucchetti d’ingresso divelti e di aver dunque pensato ad un furto, non certo al fatto che la loro casa al mare fosse stata adibita a serra per la coltivazione di marijuana. A seguito del sopralluogo di polizia scientifica e dell’intervento di cani cinofili antidroga, il quantitativo di sostanza stupefacente è stato sottoposto a sequestro per il proseguo dell’attività investigativa diretta all’individuazione dei misteriosi “coltivatori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano nella casa al mare e trovano coltivazione "indoor" di marijuana

CataniaToday è in caricamento