Cronaca

Tossico minaccia di morte il nonno che lo scopre mentre ruba il bancomat

Alle contestazioni mossegli dal nonno, il nipote lo ha afferrato per il collo minacciandolo di morte e dicendo: "o fai come ti dico io o ti ammazzo!"

I carabinieri di Guardia Mangano hanno arrestato un 34enne, ritenuto responsabile di estorsione e maltrattamenti in famiglia. L’uomo, assuntore abituale di sostanze stupefacenti e più volte ospite di centri di recupero per tossicodipendenti, da anni conviveva con il nonno paterno di 85 anni che lo ospitava dopo la separazione dei genitori. L’anziano, più volte costretto con minacce a dargli denaro, aveva scoperto attraverso la lettura delle operazioni del proprio conto corrente postale, il prelievo quasi quotidiano di somme di denaro.

Il pensionato con uno stratagemma, fingendo di dormire, ha sorpreso il nipote mentre riponeva la tessera bancomat nel suo comodino. Alle contestazioni mossegli dal nonno, il nipote lo ha afferrato per il collo minacciandolo di morte e dicendo: "o fai come ti dico io o ti ammazzo!".

La vittima, sconvolta e dolorante, ha chiesto aiuto ai carabinieri che, giunti immediatamente sul posto, hanno bloccato ed ammanettato l’aggressore. L’uomo si trova ora nel carcere di Catania Piazza Lanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tossico minaccia di morte il nonno che lo scopre mentre ruba il bancomat

CataniaToday è in caricamento