Maturità 2012: Totoesame, gli studenti catanesi puntano sul terrorismo

A poche ore dall'inizio degli esami, impazza sul web il Totoesame, ovvero il pronostico sugli argomenti per il "tema" di italiano. E, in particolare, su facebook i futuri maturandi etnei, danno libero sfogo alle possibili tracce

A poche ore dall'inizio degli esami, impazza sul web il Totoesame, ovvero il pronostico sugli argomenti che potrebbero essere proposti con maggiore probabilità per il "tema" di italiano. E, in particolare, su facebook i futuri maturandi etnei, danno libero sfogo alle possibili tracce.

Tra gli autori che il Ministero dell'Istruzione negli ultimi anni non ha ancora preso in considerazione per la prima prova, c'e' Giovanni Pascoli del quale quest'anno ricorre anche il centenario della morte. Altro autore possibile è Primo Levi che, sebbene sia gia' uscito nel 2010, è una figura di cui - fanno notare zelanti studenti - il ministro Profumo, in un convegno sulla shoah, ha dichiarato di voler coltivare il ricordo. Senza contare che nel 2012 cade il 25mo anniversario della morte di Levi e quest'anno si celebra il 70mo della Conferenza di Wannsee, dove le alte cariche del nazismo pianificarono la ''Soluzione finale''.

Per quanto riguarda l'attualità, i liceali catanesi sono convinti di trovarsi davanti tracce sul terrorismo e il diritto di voto. In verità, nel 1912 fu emanata la legge che estese il diritto di voto a tutti gli uomini, con almeno 21 anni, capaci di leggere e scrivere. E in tema di terrorismo, si ricordano anche i 40 anni dalla morte di Luigi Calabresi, i 10 anni dall'omicidio di Marco Biagi e le piu' recenti morti di Osama Bin Laden e Gheddafi. E ancora, tra i pronostici, il 90mo anniversario della marcia su Roma, il decimo anno dalla nascita dell'Euro. Sono trascorsi 40 anni dal massacro di Monaco quando, durante la XX edizione dei Giochi Olimpici, un commando di terroristi palestinesi uccise 11 atleti israeliani. I 50 anni dalla morte di Enrico Mattei potrebbero essere collegati all'attualita' visto che siamo nell'Anno Internazionale dell'energia sostenibile per tutti.

Per saggio breve, tra le tematiche ricorrenti nella letteratura italiana che ancora non sono state prese in considerazione dagli esperti del ministero negli ultimi anni, potrebbero fare la loro comparsa in una traccia di italiano l'esperienza della guerra, il rapporto uomo-natura, la genialita' e la follia, il ritorno alle origini o l'inettitudine e la noia.

Insomma, c'è solo l'imbarazzo della scelta. In attesa di cominciare a sostenere le varie prove della maturità 2012, basterebbe una "infarinatura" di tutto. Senza sperare di trovare, 24 ore prima dell'esame, la prova già bella e pronta sul web. Negli scorsi anni, infatti, numerose sono state le bufale sulle tracce delle prove in anticipo. E' ormai diventata una consuetudine quella di diffondere in rete le tracce fasulle delle prove d'esame nelle ore precedenti l'esame.

Si tratta di documenti del tutto uguali a quelli originali, con tanto di logo del Ministero dell'Istruzione, ma rigorosamente falsi nel contenuto. La Polizia Postale da tempo mette in guardia gli utenti sull'impossibilita' che le tracce siano diffuse in anticipo, anche perche' questo significherebbe annullare l'esame. L'anno scorso, ad esempio, sono circolate ben due prove false. Quella su Pascoli per la prima prova di italiano e una versione di Seneca per la seconda prova di latino.Nel 2010, prima dell'apertura delle buste, in rete ha iniziato a circolare una traccia su D'Annunzio, prontamente smentita dal Miur che in un comunicato stampa ha dichiarato che si trattava ''di invenzioni che si ripetono identiche ogni anno, prive di qualsiasi fondamento''. Anche nel 2009, la prima prova ha avuto il suo falso d'autore. Rumors sostenevano che i maturandi avrebbero dovuto trovarsi una traccia di Quasimodo con l'analisi di ''Ride la gazza, nera sugli aranci''. In realta' il Ministero aveva scelto per gli studenti ''La coscienza di Zeno'' di Svevo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E allora, non rimane che studiare. Anzi, visto ormai il poco tempo a disposizione, ripassate!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento