Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

La marijuana viaggiava nelle ambulanze durante il lockdown, 8 arresti

L'inchiesta ha portato alla scoperta di un'organizzazione criminale che operava tra Messina e Catania, con propaggini a Roma e a Pescara, e che commerciava grossi quantitativi di droga

foto ansa

I finanzieri del comando provinciale di Messina, con la collaborazione dello s.c.i.c.o. di Roma, su disposizione della Procura della città dello Stretto, guidata da Maurizio de Lucia, stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 8 persone indagate a vario titolo per associazione a delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

L'inchiesta ha portato alla scoperta di un'organizzazione criminale che operava tra Messina e Catania, con propaggini a Roma e a Pescara, e che commerciava grossi quantitativi di droga. Sequestrati oltre 65 chili di marijuana. Nonostante le restrizioni previste durante il periodo del lockdown, quando a tutti era precluso qualsiasi spostamento nelle "zone rosse", gli indagati si muovevano trasportando e distribuendo importanti partite di droga su ambulanze che attraversavano le vie delle città indisturbate vista l'emergenza Covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La marijuana viaggiava nelle ambulanze durante il lockdown, 8 arresti

CataniaToday è in caricamento