Bruciato deposito di pneumatici, arrestato lo zio del titolare

Un uomo è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Gravina di Catania perchè sospettato di essere coinvolto nell'incendio della scorsa notte in un deposito di pneumatici

Un uomo è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Gravina di Catania perchè sospettato di essere coinvolto nell'incendio della scorsa notte in un deposito di pneumatici, andato completamente distrutto a Trappeto, frazione di San Giovanni La Punta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagato è lo zio del titolare. Nella sua abitazione, i carabinieri hanno trovato una bottiglia di alcol che aveva tentato di nascondere. Dietro l'attentato potrebbero esserci risentimenti legati a motivi familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento