menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasportava 16 cani su furgone e li consegnava "a domicilio": denunciato

L'uomo, di origini romane, era impegnato nella consegna dei cani di razza ad alcuni acquirenti che sono stati multati

Un autotrasportatore 44 enne di origini romane è stato sorpreso dalla polizia stradale lungo la tangenziale di Catania mentre consegnava, per conto di un amico serbo, ad un acquirente un cane che trasportava su un furgone insieme con altri 15 cuccioli di varie razze, principalmente da caccia e di provenienza estera, principalmente russa o serba, anch'essi da consegnare ad altrettanti acquirenti in varie località della Sicilia che li avevano in parte già pagati.

Video | Il ritrovamento della stradale

I cani erano tutti in buone condizioni di salute ed avevano il microchip. L'autotrasportatore e' stato denunciato per traffico illecito di animali. L'acquirente del cane, un 30enne catanese, è stato multato. Stessa sorte è toccata agli acquirenti degli altri animali, che sono stati convocati dalla polizia atradale. Gli altri esemplari sono stati affidati al trasportatore, con l'obbligo di custodirli a suo spese preso una struttura specializzata della provincia di Ragusa. Insieme con i veterinari dell' Asp gli agenti hanno rilevato numerose violazioni alle norme comunitarie e nazionali che regolano il trasporto di animali vivi: i cani erano stipati nelle gabbie in numero superiore al consentito; le stesse gabbie non sempre erano delle dimensioni adatte ad ogni cane e inoltre gli animali non avevano ciotole d'acqua a disposizione. Tutta la documentazione che accompagnava i cani e' stata trattenuta dai veterinari, per approfondimenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento