menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre giovani rapinatori arrestati in due diverse operazioni dai carabinieri

A Paternò un 18enne e un 16enne sono stati bloccati da militari dell'Arma dopo aver minacciato il titolare di un negozio con una rivoltella. Un altro rapinatore è stato arrestato dopo che, armato di taglierino si era fatto consegnare 5 mila euro dal direttore della filiale Unicredit di Mascali

Tre giovani rapinatori sono stati arrestati in due diverse operazioni dai carabinieri di Catania. A Paternò un 18enne e un 16enne sono stati bloccati da militari dell'Arma dopo che minacciando il titolare con una rivoltella, poi risultata una 'scacciacani', avevano portato via la cassa da un negozio che vende articoli per la casa, con all'interno 200 euro. La refurtiva e' stata riconsegnata al proprietario.

Un altro rapinatore, di 24 anni, è stato arrestato dopo che, armato di taglierino si era fatto consegnare 5 mila euro dal direttore della filiale Unicredit di Mascali. Anche in questo caso la refurtiva e' stata recuperata e restituita al legittimo titolare.

Sulle due operazioni il comandante provinciale dei carabinieri di Catania, colonnello Alessandro Casarsa, che dal suo arrivo ha disposto il rafforzamento del dispositivo di prevenzione in citta' e in provincia, sottolinea come "il controllo del territorio paga" e "i risultati ci sono".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo: come eliminarlo

Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento