Trecastagni, comparse scritte antisemite: la condanna dell'Usb

Il sindacato chiede ai commissari del Comune di rimuoverle

Proprio nel giorno della Memoria, il 27 gennaio, sono comparse delle scritte antisemite a Trecastagni nei pressi di Piano Pucita. Scritte inneggianti l'odio razziale contro gli ebrei. A rendere noto il fatto la federazione del sociale Usb Catania.

Il sindacato ha condannato gli autori delle odiose scritte rinvenute in città, la stessa tipologia di scritte che i nazisti tracciavano sulle abitazioni e sulle botteghe dei cittadini ebrei, in gran parte rastrellati e poi deportati nei lager della morte. 

"Non è la prima volta che la civile Trecastagni - spiega una nota dell'Usb - é costretta a subire l'inciviltà di chi inneggia con  atroci e volgari scritte al fascismo e al "dux". Mura e sedi politiche antifasciste sono state imbrattate con i simboli della svastica e della croce celtica. Stessa sorte per la porta d'ingresso del Circolo Arci Pertini, colpevole di organizzare gratuitamente corsi di lingua italiana alle tante comunità di migranti europei ed extraeuropei presenti a Trecastagni. Le scritte fasciste non hanno risparmiato le mura del cimitero e dello stesso teatro comunale. Adesso "Juden Raus!". Chiediamo ai commissari comunali di eliminare queste odiose scritte e di sporre denuncia contro gli ignoti nazifascisti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

Torna su
CataniaToday è in caricamento