menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trecastagni, spedizione punitiva per gelosia: picchiato 17enne e la madre

Denunciati tre minorenni, tutti di 16 anni, e arrestato un ragazzo di diciotto anni. L'accusa è di lesioni personali. Alla base una presunta disputa amorosa: il ragazzo aggredito avrebbe corteggiato la fidanzata di uno degli aggressori, i quali hanno sferrato calci e pugni per vendetta

Denunciati tre minorenni, tutti di 16 anni, e arrestato un ragazzo di diciotto anni. Questo il bilancio dell'operazione condotta dai Carabinieri di Trecastagni. L'accusa è di lesioni personali.

Dalla ricostruzione degli agenti, in via Corso Cristoforo Colombo, ore 18:00, Trecastagni, i quattro giovanissimi avrebbero architettato una spedizione punitiva per una presunta disputa amorosa tra un componente del gruppo e la vittima predestinata, un 17enne, che avrebbe corteggiato la fidanzata di uno dei 4.

Appena giunto nei pressi della propria abitazione il ragazzo di 17 anni viene aggredito con calci e pugni dal quartetto. La madre, 39enne, richiamata dalle urla, dal balcone di casa si accorge dell’aggressione e scende per liberare il figlio dalla morsa dei violenti ma, purtroppo per lei, anch’ella viene violentemente strattonata e colpita al torace. Nel frattempo qualcuno chiama il 112 che invia immediatamente una pattuglia sul posto che, dopo una breve colluttazione, riesce a bloccare gli aggressori facendo prestare soccorso alle vittime.

Madre e figlio visitati all’Ospedale di Acireale hanno riportato rispettivamente “trauma contusivo emitorace sinistro e destro” e “escoriazioni sparse, ferite lacero contuse (otto punti di sutura) piramido nasale”. L’arrestato è stato posto ai domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Bonus antifurto 2021: i requisiti per richiederlo

social

Covid-19 e meteo: come le temperature agiscono sul virus

Ristrutturare

Parquet in casa: guida ai diversi tipi di legno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento