rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Tremestieri Etneo

Tremestieri Etneo, drone anti assembramenti: l'amministrazione risponde

Dopo le richieste di chiarezza della consigliera comunale del Movimento Cinque Stelle Simona Pulvirenti, l'amministrazione comunale risponde con una nota

Dopo le richieste di chiarezza della consigliera comunale del Movimento Cinque Stelle Simona Pulvirenti in merito al drone utilizzato a Tremestieri etneo per l'eventuale verifica di assembramenti e per la vigilanza delle norme anti contagio, l'amministrazione comunale precisa che " il drone di cui trattasi è stato acquistato dall' Ente nel dicembre 2019 al fine di poter monitorare la situazione relativa al rischio incendi durante la stagione estiva. L'acquisto è stato pertanto eseguito dalla VII direzione, in quanto la materia afferisce alla competenza della protezione civile".

"In seguito al dilagare dell'emergenza Covid-19, l'Enac ha autorizzato le amministrazioni in possesso di droni ad utilizzare gli stessi per il monitoraggio del territorio, al fine di individuare eventuali assembramenti. Si è pertanto deciso di utilizzare in tal senso il drone, poiché il Comune di Tremestieri ha in organico un funzionario munito di attestato di pilota regolarmente rilasciato da Enac ed Easa. Le modalità operative per l'utilizzo del drone sono state dettagliatamente concordate nel corso di una videoconferenza tenutasi in data 22 aprile tra il Sindaco, l'ufficio tecnico, il Signor Prefetto di Catania, il Questore, il Comandante dei Carabinieri di Catania e il responsabile dell'Enac per la Sicilia orientale", continua la nota.

"A seguito di tale conferenza, il Comune di Tremestieri Etneo è stato autorizzato all'utilizzo del drone e ha, pertanto, proceduto ad inoltrare all'Enac richiesta di riserva di spazio aereo per operazioni con APR, che è stata regolarmente autorizzata. L'Amministrazione ha poi proceduto a pubblicizzare preventivamente l'utilizzo del drone per gli accertamenti, dandone adeguato avviso attraverso i quotidiani e i social media. I voli sono stati panoramici e non vi è stata pertanto alcuna invasione della sfera personale altrui ed alcuna violazione della privacy. Nel momento dell'emergenza, si è ritenuto di dare supporto, mediante l'impiego di questa tecnologia, alla polizia locale, impegnata nel monitoraggio del territorio, al fine di garantire il rispetto della normativa anti contagio".

"I numeri contenuti relativi ai contagi riscontrati a Tremestieri, hanno dimostrato che la maturità dimostrata dai cittadini, unitamente ai controlli effettuati, hanno dato ottimi risultati. Quanto sopra scritto, in risposta alle domande della Consigliera Pulvirenti, è naturalmente facilmente verificabile da parte di qualsiasi consigliere comunale semplicemente recandosi presso gli uffici interessati, ancor prima di scrivere ai quotidiani in cerca di una possibile visibilità su fatti e temi sterili, mentre sarebbe più opportuno confrontarsi, per il bene del paese, su tematiche di maggior interesse sociale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tremestieri Etneo, drone anti assembramenti: l'amministrazione risponde

CataniaToday è in caricamento