Tremestieri, maltempo: sindaco Rando prende provvedimenti urgenti

Sono ancora in corso sopralluoghi nei plessi scolastici, dove per fortuna non si sono rilevate criticità. È in atto un costante monitoraggio del territorio e della viabilità

A causa della bomba d'acqua che oggi ha colto di sorpresa Catania e provincia, a Tremestieri Etneo si è subito messa in moto la macchina della protezione civile, con in testa il Sindaco e la Giunta. Sono ancora in corso sopralluoghi nei plessi scolastici, dove per fortuna non si sono rilevate criticità. È in atto un costante monitoraggio del territorio e della viabilità attraverso le pattuglie della polizia locale, con particolare attenzione alle zone sensibili di via Carnazza, via Monti Peloritani e via Nociazze.

Su via Monti Peloritani, dove la segnaletica di avviso non è stata sufficiente ad evitare l'impantanamento di due autovetture nell' accumulo d'acqua creatosi nei pressi del plesso scolastico Settebello Sud, è intervenuta la squadra Esaf della Protezione Civile che ha provveduto al drenaggio dell'acqua a mezzo di pompe idrovore, ripristinando la normale viabilità.

Nel tratto di strada interessato è stata da tempo apposta idonea segnaletica stradale su entrambi i sensi di marcia con indicazione di pericolo di zona soggetta a possibile allagamento in particolari condizioni atmosferiche.

"Questi eventi meteo avversi purtroppo non sempre sono prevedibili anche dalla protezione civile nella loro reale entità - spiega il sindaco Santi Rando - L' enorme quantità d'acqua che si riversa in breve tempo crea difficoltà e disagi che richiedono un immediato intervento. In questi casi chiediamo ai cittadini collaborazione e prudenza al fine di limitare i disagi. Ricordiamo che i numeri cui inoltrare le segnalazioni sono Polizia Locale 095/7511473 e Gabinetto/ Segreteria Particolare del Sindaco 095/7419234. Nella fattispecie odierna, il bollettino diramato dalla Protezione Civile comunicava una semplice allerta di colore giallo, che prevede un mero livello di attenzione e non implica necessità di chiusura di plessi scolastici. Considerata la sempre maggiore frequenza di questi eventi non prevedibili per tempistica ed entità, si auspica un intervento da parte della Regione che consenta di risolvere i problemi strutturali che affliggono il territorio della Città Metropolitana e dei comuni viciniori".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

  • Ipermercati Auchan cambiano insegna: in Sicilia 800 lavoratori in ansia

Torna su
CataniaToday è in caricamento