rotate-mobile
Cronaca

Due gallerie e 17 viadotti: dall'Ue 101 milioni per l'asse ferroviario Palermo-Catania-Messina

La commissaria per la Coesione e le riforme, Elisa Ferreira, parla così dopo l'approvazione da parte della Commissione europea del maxi investimento: "La Sicilia sarà un luogo più accessibile e attraente per vivere e lavorare"

"I cittadini e le imprese beneficeranno di collegamenti ferroviari migliori, più rapidi e frequenti. Si tratta di un investimento fondamentale per aumentare l'attrattiva della Sicilia e incoraggiare l'uso di un mezzo di trasporto più sostenibile". Così la commissaria per la Coesione e le riforme, Elisa Ferreira, a seguito dell'approvazione da parte della Commissione europea di un investimento di 101 milioni di euro, del Fondo europeo di sviluppo regionale, per il potenziamento dell'asse ferroviario Palermo-Catania-Messina.

L'investimento riguarda la costruzione di due gallerie e 17 viadotti per eliminare le curve dei binari e un secondo binario per la circolazione simultanea in due direzioni. Ciò consentirà un maggior collegamento tra le città siciliane con i porti e gli aeroporti, rafforzando lo sviluppo socio-economico della Sicilia con un mezzo di trasporto efficace, veloce e soprattutto a basse emissioni.

Elisa Ferreira, ha aggiunto: "L'Ue sta investendo per aumentare la competitività e la qualità della vita nelle regioni periferiche. Questo renderà la Sicilia un luogo più accessibile e attraente per vivere e lavorare. Passo dopo passo, trasformiamo il Green Deal europeo in una realtà!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due gallerie e 17 viadotti: dall'Ue 101 milioni per l'asse ferroviario Palermo-Catania-Messina

CataniaToday è in caricamento