rotate-mobile
Cronaca

Tribunale, incarichi esterni all'Asl 3: assolti tutti gli imputati

Assolti dall'imputazione di abuso di ufficio l'ex direttore generale dell'Asl 3 Antonio Scavone, l'ex direttore sanitario Annunziata Sciacca, l'ex direttore amministrativo Maurizio Lanza, e i beneficiari di incarichi

Assolti perché il fatto non costituisce reato: è la sentenza della terza sezione penale del Tribunale di Catania, presieduta da Rosa Alba Recupido, che ha assolto dall'imputazione di abuso di ufficio l'ex direttore generale dell'Asl 3 Antonio Scavone, l'ex direttore sanitario Annunziata Sciacca, l'ex direttore amministrativo Maurizio Lanza, e i beneficiari di incarichi a tempo determinato Rosario Fresta, Sebastiano Russo, Cosimo Rosselli, Salvatore Rodonò e Agata Rita Finocchiaro.

Al centro del processo il conferimento di "incarichi di natura coordinata e continuativa", dei Co.co.co., e in particolare la legittimità degli strumenti normativi di flessibilità. 

"Gli imputati hanno dimostrato non solo la liceità dei comportamenti, ma hanno anche documentato con evidenza che il ricorso a professionalità esterne di altissimo livello - afferma l'avvocato Carmelo Galati, che ha assistito l'ex manager Scavone -  ha comportato per l'Azienda un notevolissimo risparmio economico, per altro non realizzabile mediante il ricorso a professionalità interne che, in ogni caso, all'epoca dell'insediamento di Scavone (1 settembre 2005) non esistevano tra le risorse già impiegate. Siamo estremamente soddisfatti del risultato - conclude Galati - il collegio ha fatto un lavoro estremamente scrupoloso, selezionando una grande mole di materiale probatorio e dimostrando l'assoluta estraneità rispetto ai contestati profili di illegittimità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribunale, incarichi esterni all'Asl 3: assolti tutti gli imputati

CataniaToday è in caricamento