menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tribunale, intitolata a Piersanti Mattarella la seconda aula del Tar

Un busto che ricorda l'ex presidente della Regione Siciliana ucciso dalla mafia è stato presentato prima della cerimonia di inaugurazione dell'Anno giudiziario e della relazione del presidente del Tar di Catania

E' stata intitolata a Piersanti Mattarella, fratello del presidente della Repubblica Sergio, la seconda aula del Tribunale amministrativo regionale di Catania. La prima è intitolata al generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Un busto che ricorda l'ex presidente della Regione Siciliana ucciso dalla mafia è stato presentato prima della cerimonia di inaugurazione dell'Anno giudiziario e della relazione del presidente del Tar di Catania, Pancrazio Maria Savasta.

"Oggi non siamo qui per celebrare soltanto un eroe - afferma il presidente Savasta nella sua relazione parlando di Piersanti Mattarella - ma soprattutto un Uomo. Noi vogliamo essere solo uomini che vogliono continuare a guardare i giovani con la speranza di aver affidato loro un piccolo grande mattone nel costruire una società, uno Stato, un sistema dove regredisce l'indifferenza, il sopruso e l'egoismo per lasciare spazio al senso di giustizia e all'efficienza produttiva di un mondo più sereno".

"La legalità - sottolinea - non è una parola, è uno stile di vita, è un modo di essere. I giovani, i nostri figli attendono da noi un'eredità diversa, una logica differente da quella dell'insensibile sopruso. Attendono di rompere con la mentalità mafiosa o del pressapochismo dilagante. Mattarella ci ha insegnato con la sua vita, con il suo sacrificio, con la sua dedizione, con il suo porre al centro l'altro - ricorda il presidente del Tar di Catania - che le grandi battaglie che richiedono il senso della Giustizia si possono vincere, proprio quando sembra di essere stati sconfitti".

Il presidente Savasta ha iniziato la sua relazione con "un affettuoso ricordo al Presidente Enzo Zingales, venuto a mancare il 27 novembre del 2018". "Al dolore profondo - aggiunge - si accompagna, adesso, la consapevolezza di avere accanto, sempre, Qualcuno che continua a illuminarci nei momenti difficili delle nostre scelte di Magistrati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento