menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tromba d’aria a Catania, Villari (Pd): “Stato di calamità sia cospicuo e significativo”

Il segretario del Partito Democratico di Catania, Angelo Villari: "È necessario programmare azioni di prevenzione: tanto in pieno centro o la zona sud di Catania"

“Dinanzi alle immagini di devastazione causata dal nubifragio che si è abbattuto su Catania colpendo maggiormente i quartieri dell’area a sud di Catania (Villaggio “Santa Maria Goretti”, San Giuseppe la Rena, Fontanarossa e l’area attorno”, Zia Lisa, sino alla Zona Industriale) il primo pensiero del Partito Democratico etneo va ai cittadini, ai lavoratori e agli imprenditori duramente colpiti da danni alle abitazioni e alle aziende”. Lo dichiara il segretario del Partito Democratico di Catania, Angelo Villari. “In questo drammatico scenario abbiamo, almeno, il sollievo di non contare vittime - ha sottolineato - Appare evidente che qualcosa non abbia funzionato nella macchina di prevenzione, con un allerta meteo “arancione” già diramato, e che la città non ha retto ancora una volta all’urto del maltempo. Non possiamo continuare ad assistere impotenti. È necessario programmare azioni di prevenzione: tanto in pieno centro - l’allagamento di piazza Carlo Alberto, con ingenti danni anche alle attività economiche, ne è un solo un esempio - o La zona sud di Catania, la Zona Industriale gli interventi devono essere mirati a garantire sicurezza ai cittadini ma anche la salvaguardia delle attività economiche che pagano un prezzo pesantissimo per l’incuria delle istituzioni, che diventa intollerabile nel momento di difficoltà che stiamo vivendo”. “È abbastanza evidente – prosegue - che quanto avvenuto sia frutto dell’assenza di manutenzione del territorio e della mancata realizzazione di quelle opere che da tempo sono state progettate. Il comune, la Città Metropolitana, l’IRSAP, ed in particolare la Regione Siciliana, facciano qualcosa di concreto per dare il senso ai cittadini e alle imprese della loro esistenza e dimostrino, se ne sono in grado, di essere capaci di fronteggiare le emergenze e di attivare, attraverso l’azione ordinaria, quegli interventi che evitino il verificarsi di questi disastri. Ciò va fatto confrontandosi immediatamente con forze sociali e imprenditoriali, concordando con loro le scelte e le priorità utili in questo frangente. Il PD chiede che il “Riconoscimento dello stato di calamità” per Catania sia cospicuo e significativo, un intervento economico urgente necessario a sostenere le imprese e le famiglie che a causa del maltempo hanno subito danni significativi. Si assegnino immediatamente quei sostegni economici necessari per consentire nel più breve tempo possibile la ripresa dell’attività. In questo momento così grave per la pandemia in corso e per i danni derivanti dal maltempo, non possiamo permettere che imprese e famiglie vedano aggravate le loro condizioni di difficoltà che, appare evidente, determinano ripercussioni pesanti sulla nostra economia e alla occupazione della nostra provincia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento