Truffa allo Stato, Bosco si difende: "Chiarirò tutto"

E' quanto afferma in una nota l'ingegnere Orazio Bosco Lo Giudice della societa' Ita Cta srl, in merito all'indagine del Comando provinciale della Guardia di finanza di Catania sui fondi del Patto territoriale delle Aci

"Relativamente alla indagine di cui sono oggetto, faccio presente che trattasi di un investimento assistito da contributi pubblici consistente in attrezzature e macchinari edili, regolarmente acquistate, fatturate e pagate, come peraltro riscontrato dagli stessi organi inquirenti. Quello che mi viene contestato sono alcune modalita' con le quali tali attrezzature a macchinari sarebbero state utilizzate. Preciso inoltre che ripongo massima fiducia nella magistratura, alla quale prossimamente avro' modo di chiarire, anche documentalmente, il rispetto degli impegni assunti e, soprattutto, la mia buona fede". E' quanto afferma in una nota l'ingegnere Orazio Bosco Lo Giudice della societa' Ita Cta srl, in merito all'indagine del Comando provinciale della Guardia di finanza di Catania sui fondi del Patto territoriale delle Aci.

In merito agli altri indagati, in particolare nella persona di Concetto Bosco Lo Giudice, la nota precisa che i due fratelli sono titolari di due gruppi imprenditoriali totalmente distinti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento