Finto volontario chiedeva soldi per la ricerca sul cancro

L'uomo è stato denunciato dopo aver truffato alcuni giovani con la scusa di raccogliere fondi per la ricerca

Nel pomeriggio di ieri, la polizia ha denunciato  un uomo che, spacciandosi per volontario di un’associazione senza scopo di lucro per la raccolta di fondi per i malati di cancro, ha truffato alcuni giovani chiedendo loro denaro. I ragazzi inizialmente hanno donato i soldi convinti di aderire ad una giusta causa. Tuttavia si sono immediatamente resi conto che l’uomo non era sincero e che gli aveva solo estorto il denaro. Pertanto hanno deciso di richiedere l’intervento della polizia che è subito arrivata in loro aiuto. Gli agenti individuato il malfattore, già pregiudicato per reati specifici , lo hanno fermato e denunciato per truffa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento