Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Caltagirone

Rifiuti, frode milionaria sulla raccolta differenziata: tre società nel mirino

Nell'indagine della Procura di Catania si ipotizza che la Kalat Ambiente, con la complicità dei responsabili di Aimeri Ambiente e Agesp, abbia frodato i Comuni consorziati per diversi milioni di euro, attestando fittizie percentuali di raccolta differenziata

Traffico e smaltimento illecito di rifiuti, truffa e frode in pubbliche forniture sono i reati contestati ad amministratori e tecnici delle società Kalat Ambiente spa che curava la raccolta dei rifiuti nei comuni dell'Ato CT5 nel comprensorio di Caltagirone, e Aimeri Ambiente srl e Agesp spa, subentrate nel servizio.

Eseguiti dai carabinieri numerosi arresti e notificate informazioni di garanzia ad alcuni amministratori locali e a dipendenti della Kalat Ambiente. Nell'indagine della Procura di Catania si ipotizza che la Kalat Ambiente, con la complicità dei responsabili di Aimeri Ambiente e Agesp, abbia frodato i Comuni consorziati per diversi milioni di euro, attestando fittizie percentuali di raccolta differenziata, fino al 70%, in realtà  mai effettuata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, frode milionaria sulla raccolta differenziata: tre società nel mirino

CataniaToday è in caricamento