Arrestato pregiudicato specialista della "truffa dello specchietto"

Si tratta di un soggetto pluripregiudicato residente ad Adrano e appartenente al ceppo nomadi dei “Caminanti”

Lo scorso 29 novembre, gli agenti del commissariato di Adrano, su ordine della Procura di Palermo, hanno arrestato Vincenzo Restivo, nato a Poggibonsi. Si tratta di un soggetto pluripregiudicato residente ad Adrano e appartenente al ceppo nomadi dei “Caminanti”. E' stato tratto in arresto per espiazione di pene concorrenti per quattro anni, quattro mesi e 25 giorni di reclusione, poiché autore in concorso di reati riconducibili alla truffa dello specchietto, commessi in vari centri della provincia palermitana tra il 2013 ed il 2015. Svolte le formalità di rito è stato tradotto presso la Casa Circondariale piazza Lanza, a Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento