"Stanza in affitto a Bologna", ma è una truffa: denunciato catanese

L'uomo aveva clonato l'annuncio di locazione dal sito "subito.it" raggirando 11 persone e intascando 1000 euro

Gli agenti del commissariato centrale hanno enunciato il catanese L.P.G. di 52 anni, per truffa attraverso mezzo informatico. L'uomo aveva clonato l'annuncio di una stanza in affitto a Bologna sul sito “subito.it” e dopo essere stato contattato telefonicamente dalle vittime si era fatto versare la somma pattuita sulla propria carta prepagata. Le indagini hanno chiarito che 11 persone, residenti in varie città italiane, sono state raggirate e hanno presentato denuncia alla Questura di Bologna. La somma indebitamente intascata ammonta a circa 1000 Euro. 

Il truffatore era già noto alle cronache giudiziarie per aver “venduto” con le stesse modalità un telefono cellulare di ultima generazione ad un malcapitato acquirente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento