Ad Acireale la tassa di soggiorno è "virtuale" grazie ad un software del comune

Consentirà alle strutture ricettive di adempiere telematicamente alle attività relative all'imposta di soggiorno

Il comune di Acireale si dota di "Stay Tour", il nuovo software per la gestione telematica dell’imposta di soggiorno. Il portale, linkabile dall’home page del sito istituzionale www.comune.acireale.ct.it , tramite l’icona “Tassa di soggiorno”, permette di migliorare l’interazione tra gli operatori del settore ricettivo e l’amministrazione comunale.

Tutte le informazioni e i moduli sull’imposta di soggiorno sono disponibili sul sito dell’ente e il programma consentirà la compilazione e la riscossione dell’imposta, la creazione di qualsiasi documento utile a facilitare i rapporti con l’ente pubblico e il monitoraggio dei pernottamenti nelle strutture ricettive del territorio. Il software è messo a disposizione delle strutture ricettive gratuitamente dal comune di Acireale.

Consentirà ad alberghi, b&b, case vacanza, camping di adempiere telematicamente alle attività relative all'imposta di soggiorno, facilitando il rapporto con l’ente pubblico e l'assessorato al Turismo per raccogliere i dati delle presenze e studiarli scientificamente. Più di 20 strutture hanno già aderito e gli interessati devono rivolgersi all’Ufficio Tributi, in via degli Ulivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento