Lo street artist Tvboy omaggia Catania con un'opera dedicata a Sant'Agata

Nella notte tra il 4 e il 5 agosto ha realizzato in pescheria una raffigurazione che reinterpeta la Patrona della città

Foto Salvatore Cavalli

Lo street artist Tvboy celebra la Sicilia, Catania in particolare, con una nuova opera dedicata a Sant'Agata. Nella notte tra il 4 e il 5 agosto ha realizzato in pescheria una raffigurazione che reinterpeta la Patrona della città. "Ho preso spunto  da una tela di Francisco Zurbaràn - spiega Tvboy a Cataniatoday - riformulandola in chiave pop. A questo scopo ho voluto inserire anche la maglietta del calcio Catania, sottolineando un legame ancora più forte con il territorio siculo che mi ospita da molti anni. L'opera è stata realizzata durante la notte, ma sono tornato di giorno ed ho visto parecchia gente avvicinarsi per guardare da vicino, scattare una foto: segno che la città ha apprezzato. Anche il Comune di Catania l'ha inserita tra i suoi post social ringraziandomi per il lavoro. Questo mi gratifica molto perchè il mio è un genere di arte che si muove senza permessi ed è bello vedere che ci sia, nonostante tutto, una reazione positiva. Ho scelto Catania perchè avevo già realizzato altri lavori a Palermo e Taormina e questa città, che considero un grande centro culturale, mi mancava". Tvboy ha inoltre annunciato che sta lavorando ad una grande mostra, che per la prima volta in Italia sarà ospitata da un museo di cui ancora non si conosce il nome.

Cavalli Salvatore-2

Lo street artist all'opera nella notte tra il 4 e il 5 agosto (Foto Salvatore Cavalli)

Sant'Agata, raffigurata mentre sorregge delle mammelle recise, è anche protettrice delle donne vittime di cancro al seno: la leggenda narra infatti che l’allora Preconsole Quinziano (III secolo), dopo essere stato ripetutamente rifiutato dalla giovane che aveva scelto la strada della Chiesa, decise di farle tagliare entrambi i seni. Agata guarì soltanto grazie a una visione celeste e fu protetta in seguito da un nuovo tentativo di vendetta grazie a una scossa di terremoto che avvenne poco prima della sua condanna a morte. Velo rosso, come da tradizione, che indica le ragazze vergini consacrate a Dio, e aureola, l’opera celebra il simbolo di questa città. Lo stemma del Catania Calcio, tra le poche rappresentanti del calcio del sud negli ultimi anni di Serie A, è quindi un ulteriore legame con questa terra che Tvboy ha voluto inserire per rimarcare il suo attaccamento al territorio siciliano, essendo lui stesso originario di Enna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento