Ubriaco molesta persone ed aggredisce carabinieri in un pub di Bronte

Non appena giunto sul posto, l'equipaggio della gazzella ha avuto non poche difficoltà ad identificare l'ebbro che, alla richiesta dei documenti, non ha esitato ad aggredire a calci e pugni i militari

Ieri notte a Bronte i carabinieri hanno arrestato un 38enne nei pressi del pub 'Catoio' per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le proprie generalità e lesioni aggravate sotto l’effetto di sostanze alcoliche. Il proprietario e gestore del locale, tramite il 112, ha richiesto l’intervento dei carabinieri per la presenza di una persona in stato di ubriachezza molesta che stava disturbando gli avventori del locale. Non appena giunto sul posto, l’equipaggio della gazzella ha avuto non poche difficoltà ad identificare l’ebbro che, alla richiesta dei documenti, non ha esitato ad aggredire a calci e pugni i militari. Solo dopo una  violenta colluttazione, sono riusciti a bloccarlo ed ammanettarlo. L’arrestato, in attesa del giudizio per direttissima, è stato posto ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento